Senza categoria

Povero Crostolo

Attualità

Il tratto del torrente Crostolo ripulito va da sud a nord della città, precisamente dal ponte di via Lelio Basso, zona Canalina, fino alla ferrovia Milano-Bologna. All’opera, lungo l’alveo e le sponde del corso d’acqua, si sono visti per diverse settimane operatori appartenenti a più aziende specializzate coinvolte nei lavori. Decespugliatori e sfalciatori hanno livellato la vegetazione, asportandone buona parte, in modo tale da garantire la sicurezza idraulica del torrente. In caso di piene, tappi formati da arbusti, rami e tronchi d’albero possono infatti impedire lo scorrimento dell’acqua, mettendo a rischio ponti, opere idrauliche, ma anche abitazioni.

Nonostante il colpo d’occhio sia quello di una rasatura ben fatta, passeggiando lungo le piste ciclabili e i marciapiedi che costeggiano il Crostolo, è comunque possibile notare rifiuti che ne costellano le rive. Il bilancio degli oggetti più ingombranti che incontriamo in una nostra breve escursione dal ponte di via Gorizia a quello di San Claudio è di una bicicletta da donna, e due televisori a tubo catodico. A margine del cimitero monumentale sono stati ammassati residui di sfalci di vegetazione effettuati le scorse settimane.

Tra tane di nutrie e galline che starnazzano libere, in prossimità del ponte che porta al quartiere Gattaglio, è possibile poi vedere bottiglie e cartacce gettati da cittadini maleducati. Un signore della zona ci racconta che dalla finestra di casa sua a volte gli capita di vedere persone che arrivano in auto, parcheggiano, aprono il baule e si disfano di arnesi e roba varia, come se si trovassero in una discarica.

I lavori di pulitura dell’alveo sono costati 100mila euro. Risorse messe a disposizione da Comune e Aipo,agenzia interregionale per il Po che in collaborazione hanno organizzato l’intervento. A giudicare da com’è la situazione a pochi giorni dalla conclusione, non mancherà la materia prima per una nuova edizione di ‘Puliamo il mondo’, iniziativa promossa da Legambiente che vede i volontari a spasso per il Crostolo a raccattare immondizia lungo le sue sponde.